Ippolita, tecnologie del dominio e autodifesa digitale – 17 nov 2018

Sabato 17 si è svolto l’incontro organizzato con il collettivo Ippolita sulle tecnologie del dominio e sull’autodifesa digitale in occasione della mostra LiberiLibri al Palazzo dei Convegni di Jesi. Dopo una panoramica sulla storia del movimento Hacker in Italia (dagli anni ‘90 a Genova 2001, fino ad oggi), e sul metodo di scrittura collettiva messo in pratica dal progetto Ippolita si è passati al dibattito e ad allo scambio di esperienze di vita quotidiana nella società in cui tutti siamo immersi, pervasa ormai dalla tecnologia.

La partecipazione attiva del pubblico ha fatto sì che a partire dai temi strettamente legati all’informatica e la scienza in genere si è spaziati verso questioni sociali di rilievo, come l’ottimizzazione tecnica ed il conseguente controllo sempre più stretto del lavoratore da parte dell’azienda, o il marketing distribuito imposto ai dipendenti come prestazione richiesta a titolo gratuito.

Qui sotto la registrazione audio dell’iniziativa

A fare da cornice, i tavoli disposti per la mostra dell’editoria libertaria ed indipendente, che ormai da vent’anni il Centro Studi Libertari “Luigi Fabbri” organizza, hanno tinto il salone del Palazzo dei Convegni dei tanti colori delle copertine di libri appena pubblicati, di saggi d’autore, pubblicazioni scientifiche, dei classici del pensiero anarchico, e dei titoli di vario genere della Biblioteca Circolante, con la sua immancabile bancarella che ogni sabato è presente fuori dalla sede del CSL in Via Pastrengo 2 per consentire a chiunque di scambiare, prendere e lasciare libri senza alcun tipo di registrazione o pagamento. Perchè lo scambio della cultura e della conoscenza è fondamentale per ricostruire una alternativa sociale consapevole, partecipata e rivoluzionaria.

Ricordiamo a chi si fosse perduto la mostra, che sabato 24 e domenica 25 novembre LiberiLibri si sposta nella nostra sede, all’inizio del corso pedonale, vicino alla scuola di musica. Sabato dalle 17.30, verranno proiettate slide e documenti sul movimento del ‘68, cena sociale a seguire.

LiberiLibri 2018 – 17,18 e 24,25 novembre

 

Sabato 17 e domenica 18 al Palazzo dei Convegni di Jesi

Sabato 24 e domenica 25 in Via Pastrengo 2, presso i locali del Centro Studi Libertari “Luigi Fabbri” di Jesi

_______________20^a edizione_____________

Ritorna anche quest’anno l’editoria libertaria ed alternativa in mostra, a Jesi, quest’anno la mostra si dividerà fra Palazzo dei Convegni, il 17 e 18 novembre, ed i locali del CSL “Fabbri” il 24 e 25 novembre, con biblioteca circolante e archivio/biblioteca aperti per l’occasione.
_______________________________________

Apertura mostre:
-al mattino, dalle 10 alle 13;
-al pomeriggio, dalle 16 alle 20,

Sabato 17 e sabato 24, dalle 20, cena sociale al CSL “Fabbri”

17,18,19 novembre – LiberiLibri 2017


Ritorna anche quest’anno l’editoria libertaria ed alternativa in mostra, a Jesi, il 17,18,19 novembre al Palazzo dei Convegni.

Apertura mostra:
-al mattino (tranne venerdì), dalle 10 alle 13;
-al pomeriggio, dalle 16 alle 20, le iniziative in programma inizieranno alle 18 di ogni giorno

programma della tre giorni:

– venerdì 17 – Proiezione del documentario “Nomos” di Andrea Gadaleta Caldarola (2012); il documentario è un viaggio antropologico in Africa, che attraversa gli spazi dell’abitare contemporaneo, studiando le relazioni dell’uomo con le norme sociali (nomos = “norme”) – trailer: https://www.youtube.com/watch?v=ylIOuT2-jNE&t=60s

– sabato 18 – presentazione del libro “77 e poi” e dibattito sugli anni ’70 con Oreste Scalzone ed una integrazione sulla storia locale del movimento da parte di alcuni compagni della zona

– domenica 19 – Finanza, ambiente, territorio – Le grandi opere ed il rischio sismico – idrogeologico: Dibattito con il geologo Francesco Aucone ed Aldo Tosi , del coordinamento NoGasdotto/SNAM

Ora d’Aria 6,11,20 Novembre 2016

Piccola rassegna composta da tre film, ognuno con un proprio tema, senza troppe pretese, e ad entrata gratuita. Come sempre.

Le proiezioni inizieranno dalle 18-18.30 (se venite un peletto prima è sempre meglio, così si incomincia precisi)

20 Novembre: La rosa bianca, 117 min, di Marc Rothemund

Sophie Scholl è una studentessa universitaria che vive con il fratello maggiore, Hans Scholl, in un appartamento a Monaco di Baviera durante la seconda guerra mondiale. La disfatta di Stalingrado ha dato un brusco scossone al consenso nazista, e sono in molti ora tra la popolazione tedesca a desiderare la resa.
Sophie aderisce all’associazione studentesca La Rosa Bianca, per la quale nottetempo scrive sui muri frasi contro il nazismo e la guerra, insieme al fratello e agli altri membri dell’organizzazione.
Nel tentativo di distribuire volantini all’università per diffondere le idee del gruppo, viene notata e condotta in una caserma della Gestapo assieme al fratello, dal quale viene peraltro subito separata. (da Wikipedia)

———-eventi passati———-

6 Novembre: 
 Dio Esiste e vive a Bruxelles, 113 min, di Jaco Vam Doarmel
Dio è un ometto sadico che ha creato l’umanità solo per avere qualcosa da tormentare. Vive in un piccolo e lurido appartamento a Bruxelles insieme alla moglie e alla piccola figlia Ea, di cui abusa sia verbalmente che fisicamente. Egli controlla e manipola la realtà da un vecchio computer, collocato nel suo studio, nel quale impedisce a tutti tranne che a se stesso di entrare. Un giorno, per curiosità, Ea entra nell’ufficio scoprendo che, invece di proteggere e tutelare gli uomini, suo padre li maltratta e li uccide per puro piacere. Suo padre, però, la scopre e la picchia a sangue. Stanca delle continue violenze, Ea decide di scappare dalla casa dalla quale non è mai uscita. (da Wikipedia)

11 Novembre: 
 Smart Drugs – legali e letali, cortometraggio 
inserito nell’annuale LiberiLibri (3 giorni sull’editoria libertaria, tra presentazioni di libri e concerti, 11,12,13 Novembre)


Apericena con Bob Corn, 11 Novembre 2016

ciao, hello… it’s tiziano sgarbi… tizio… bob corn

Tiziano Sgarbi aka Bob Corn è il padre spirituale di buona parte della scena indipendente, specialmente nell’area emiliana. Fondatore di Fooltribe, organizzatore di Musica nelle Valli (festival indipendente che ormai da 15 anni propone band da tutto il mondo) e cantautore folk che ha il sapore di altri tempi. Non è nulla di vetusto, è semplicemente tutto puro, veramente DIY, mai inclinato alle mode, lontano dal valutare le canzoni come “prodotti”musicali. Ormai da anni Bob Corn interpreta la sua musica come interpreta la sua vita: un hobo che, dalla pianura padana, ha viaggiato per tutta Europa e per gli States con la sua piccola chitarra e con le sue grandi storie.

Il live di Bob Corn è inserito nella 3 giorni dell’appuntamento annuale LIBERI LIBRI – l’editoria libertaria ed alternativa in mostra del Centro Studi Libertari l.Fabbri di Jesi.

Concerto Bob Corn (one man folk heroes) + Aperitivo (anche Vegan)
piccolo assaggio musicale

FREE ENTRY